Questo vino nasce da un perfetto matrimonio tra i due più importanti e rinomati vitigni rossi del Trentino: il Teroldego e il Lagrein. Il Teroldego ha trovato la sua culla in Piana Rotaliana che per la sua unicità geologica e climatica dona al “principe del Trentino” tutte le caratteristiche indispensabili per ottenere un vino dalla matura fruttuosità e potente struttura. Il Lagrein ha trovato la sua via lungo le colline sovrastanti il fiume Adige dove, beneficiando di terreni più rocciosi e ben drenanti, si esprime con un profilo aromatico fragrante e una delicata corposità che addomestica l’irruenza tannica del Teroldego. La storica forma di allevamento di questi due vitigni trentini chiamato “pergola”, nella sua forma “semplice” per il Lagrein e nella forma “doppia” per il Teroldego, favorisce un’ottima esposizione dei grappoli al sole garantendo un’ottima maturazione senza rischio di scottature degli acini.

 

VINIFICAZIONE
Le uve Teroldego vengono vinificate secondo
la classica tecnica della vinificazione in rosso,
alla temperatura di 26°C per 12-13 giorni con
aggiunta di lieviti selezionati. Le uve Lagrein
vengono invece fermentate alla temperatura
di 24°C per 8 giorni con aggiunta di lieviti
selezionati. Poi metà aliquota dei due vini matura
per 6 mesi in barriques di rovere francese con
stagionatura di 3 anni e tostatura leggera, al fine di
rispettarne la ricca fruttuosità. Sono poi necessari
altri 12 mesi di affinamento fra acciaio e bottiglia.
CARATTERISTICHE ORGANOLETTICHE
Nerofino racchiude la ricchezza aromatica di due
nobili e storici vitigni del territorio dolomitico.
Da un lato, il Teroldego con la sua imponente
fruttuosità fatta di ribes, mora e mirtillo e la sua
forte struttura. Dall’altro, il Lagrein apporta una
succosità e morbidezza, oltre a completare il
profilo aromatico con note di cacao e confettura
di frutti rossi.
ABBINAMENTI
Vino dalla forte personalità che predilige antipasti
ricchi e speziati a base di salumi e formaggi
stagionati. Esalta primi a base di ragù e paste al
forno e secondi a base di selvaggina e carni alla
brace.
GRADO ALCOLICO 13%
TEMPERATURA DI SERVIZIO 16-18°C

Vitigno autoctono del Trentino Alto Adige, è coltivato tra le montagne dolomitiche sin dal XV secolo dove si è adattato in maniera perfetta. Nel corso dei secoli questo vitigno ha dato origine a due biotipi diversi per forma e dimensione del grappolo: Lagrein a grappolo corto e Lagrein a grappolo lungo. Dalla selezione dei migliorivigneti di Lagrein a grappolo corto coltivato lungo la valle del fiume Adige, produciamo questo ricco e potente rosso. I vigneti di Lagrein vengono coltivati sulle colline a 200- 400m lungo la valle del fiume Adige utilizzando solo la pergola semplice: questa assicura l’esposizione dei grappoli al sole e un’ottima maturazione aromatica e polifenolica senza rischio di scottature degli acini. Quando le uve raggiungono la perfetta maturazione, vengono raccolte e selezionate a mano intorno alla seconda settimana di ottobre.

 

VINIFICAZIONE
Le uve vengono vinificate secondo la
classica tecnica della vinificazione in rosso,
alla temperatura di 26°C per 12-13 giorni
con aggiunta di lieviti selezionati. Segue la
maturazione in legno per 10 mesi in barrique
di rovere francese con stagionatura di 3 anni e
tostatura leggera. Infine sono necessari altri 12
mesi di affinamento fra acciaio e bottiglia.
CARATTERISTICHE ORGANOLETTICHE
Colore: rosso rubino intenso con eleganti riflessi
violacei.
Profumo: bacche rosse mature, ribes, mora e
mirtillo. Completano il bouquet il delicato tocco
di vaniglia e di mandorla derivanti dalla lunga
maturazione in legno.
Sapore: robusto, strutturato, ma delicato con
un’acidità controllata che rispecchia il clima
d’origine.
ABBINAMENTI
Vino dalla forte personalità, si esprime al meglio con
antipasti ricchi e speziati a base di salumi e formaggi
stagionati. Esalta primi a base di ragù, paste al forno
e secondi a base di selvaggina e carni alla brace.
GRADO ALCOLICO 13%
TEMPERATURA DI SERVIZIO 16-18°C

Assonanza è una melodia di note, un’armonia trentina suonata con i migliori frutti dei nostri vigneti. E’ un vino che nasce dalla sapiente unione delle migliori uve di Chardonnay e di vitigni aromatici, in particolare il Gewürztraminer. Il legame tra questi vitigni nasce già nei nostri vigneti. Spesso tali varietà crescono in zone contigue, segno della loro naturale predilezione per lo stesso terroir e ambiente. Alla coltivazione del Gewürztraminer, un vitigno dal carattere impegnativo e instabile, i nostri viticoltori uniscono lo Chardonnay, una sicurezza di stabilità qualitativa che lo hanno fatto diventare la base dei più prestigiosi blend bianchi al mondo. Solo le migliori colline dell’ambiente dolomitico riescono a creare questa formidabile sinergia fra i due vitigni. L’alcolicità contenuta dello Chardonnay e la sua fresca acidità sono il complemento ideale per l’opulenza e l’esuberanza aromatica del Gewürztraminer.

 

VINIFICAZIONE
Le uve sono vendemmiate e selezionate a mano;
per favorirne l’estrazione si esegue una breve
macerazione a freddo prima della pressatura
soffice. La decantazione naturale a freddo e
la successiva fermentazione a temperatura
controllata con lieviti specifici contribuiscono
assieme ad esaltarne la raffinata aromaticità.
CARATTERISTICHE ORGANOLETTICHE
Colore: giallo paglierino con riflessi dorati.
Profumo: elegante, fruttato, con sentori di mela
gialla, arricchiti da note floreali di rosa damascena.
Sapore: armonico, ricco, ampio con acidità
moderata.
ABBINAMENTI
Ottimo come aperitivo, con antipasti speziati e
primi a base di pesce.
GRADO ALCOLICO 12.5 %
TEMPERATURA DI SERVIZIO 8-10 °C

Questo Müller Thurgau Superiore nasce dalla tenacia dei nostri viticoltori della Val di Cembra. I vigneti selezionati si trovano sui pendii scoscesi di Giovo, fra i 650 e i 750 m e ben esposti a sud ovest. I terreni di origine calcarea conferiscono un’elegante mineralità ben integrata con i profumi floreali dell’uva e gli aromi generati dal lievito durante la fermentazione e l’affinamento di 6 mesi.

 

VINIFICAZIONE
Le uve vengono raccolte a settembre inoltrato,
sottoposte a macerazione a freddo per 5-8 ore e
quindi pressate. Il mosto, dopo la decantazione
naturale a freddo, viene fermentato a bassa
temperatura. Terminata la fermentazione il vino
passa l’autunno e l’inverno sui propri lieviti fino
alla messa in bottiglia.
CARATTERISTICHE ORGANOLETTICHE
Colore: giallo paglierino carico con eleganti riflessi
verdi.
Profumo: il profilo aromatico richiama la
mineralità delle rocce calcaree e porfiriche della
Val di Cembra, con note di pietra focaia, salvia e
ortica, ben integrate con gli aromi agrumati di lime
e pompelmo.
Sapore: fine, schietto e diretto, con buona
persistenza gustativa.
ABBINAMENTI
Vino elegante e deciso, si accompagna con
antipasti e tartare poco piccanti.
GRADO ALCOLICO 12.5%
TEMPERATURA DI SERVIZIO 8-10 °C

Il Teroldego è una varietà autoctona del Trentino e trova il suo ambiente di sviluppo ideale nella Piana Rotaliana. La parola “Teroldego” sembra derivare da “Tiroler Gold” (oro del Tirolo), il nome con cui veniva indicato questo vino alla Corte di Vienna durante l’impero austro-ungarico; da questa denominazione sarebbe poi derivato “Tiroldico” e in seguito, Teroldego. Fra i vini rossi trentini è il più rinomato, tanto da essere definito “vino principe del Trentino”. La Riserva di Teroldego è prodotta solo in grandi annate da uve accuratamente selezionate a mano nelle zone più vocate della Piana Rotaliana: “Fron”, “Rauti”, “Camorzi” e “Sottodossi”.

 

VINIFICAZIONE
Pigiatura con separazione dei raspi. Parziale
rimozione dei semi e macerazione delle bucce
con frequenti rimontaggi, fermentazione a
temperatura controllata attorno ai 25 °C per
12-13 giorni. Minimo 24 mesi di maturazione,
di cui 12 in pregiato legno di rovere (Allier e
Troncais); affinamento in bottiglia.
CARATTERISTICHE ORGANOLETTICHE
Colore: rosso rubino intenso.
Profumo: complesso, caratteristico, ricorda il
profumo di frutta matura con gradevoli sentori di
mirtillo, prugna e ribes rosso, circondati da note
speziate derivanti dalla maturazione in legno.
Sapore: corposo, pieno, armonico, piacevolmente
tannico.
ABBINAMENTI
Vino di grande carattere, si accompagna bene con
bolliti, arrosti di carni rosse, grigliate e formaggi
stagionati. Ottimo con il risotto al Teroldego.
GRADO ALCOLICO 13%
TEMPERATURA DI SERVIZIO 16-18 °C

Lo Chardonnay Riserva nasce da una selezione dei migliori vigneti coltivati sulle pendici delle montagne trentine fra i 250 e i 500 m di altitudine. I terreni preferiti sono di origine alluvionale e drenanti. Le uve sono raccolte ben mature e sono caratterizzate da un colore giallo dorato, indice di elevata ricchezza aromatica.

VINIFICAZIONE
Il sapiente assemblaggio di vini ottenuti da vigneti
posti a varie altitudini e con diversa esposizione
si traduce in un vino che risulta maturo e ricco ma
anche fresco e fragrante. Le uve vengono raccolte
a settembre, in parte sottoposte a macerazione
a freddo per aumentare l’estrazione di aromi e
successivamente sottoposte a pressatura soffice.
Il mosto viene messo a fermentare con aggiunta
di lieviti selezionati per metà in acciaio e per metà
in legno di rovere francese con tostatura leggera.
I vini maturano per 8 mesi in legno e 4 mesi in
acciaio. Il vino che matura in barrique subisce la
fermentazione malolattica e vengono effettuati
ripetuti Battonage (ri-sospensione dei lieviti di
fermentazione). Infine il vino viene sottoposto ad
altri 3-4 mesi di affinamento in bottiglia.
CARATTERISTICHE ORGANOLETTICHE
Colore: giallo paglierino intenso con eleganti riflessi dorati.
Profumo: note di erbe aromatiche e frutta matura come
melone, pesca, nettarina, mela gialla e rossa. Completano
il bouquet il delicato tocco di vaniglia, di mandorla e
nocciola conferiti dalla maturazione in legno.
Sapore: al palato si presenta robusto, strutturato ma
delicato, con un’acidità controllata garantita dalla
componente conservata in acciaio.
ABBINAMENTI
Vino maturo e fragrante, esalta primi piatti a base
di pesce e carni bianche, secondi sia di carne che di
pesce al forno.
Ottimo con formaggi mediamente stagionati.
GRADO ALCOLICO 13%
TEMPERATURA DI SERVIZIO 8-10 °C

 

La varietà Pinot Grigio è coltivata da lungo tempo nella Valle dell’Adige, dove è conosciuta anche con il nome di Ruländer. La forma dei grappoli e il loro colore “grigio ramato” svelano la sua stretta parentela con il Pinot Nero, da cui sembra derivi. Il Pinot Grigio Riserva nasce da uve coltivate nei vigneti di una delle zone più vocate per questa varietà: denominata “Zablani”, è situata a nord-est dell’abitato di Mezzocorona.

 

VINIFICAZIONE
Le uve vengono raccolte a mano e consegnate
entro poche ore in cantina, dove vengono
selezionate, immediatamente pigiate e inviate
alla fase di macerazione a freddo e pressatura
soffice. La fermentazione alcolica a temperatura
controllata (16-18 ° C) può durare tra i 12 e i 15
giorni. Parte del Pinot Grigio viene fermentato in
acciaio (40%), il restante 60% viene fermentato in
barrique. Dopo la fermentazione il vino rimane in
barrique per 6-8 mesi. Tra il 10° e 11° mese viene
effettuato l’assemblaggio del vino fermentato in
acciaio e del vino fermentato in legno, ottenendo
così un prodotto con le tipiche note di vaniglia, e
con la freschezza e la fragranza tipiche del Pinot
Grigio trentino.
CARATTERISTICHE ORGANOLETTICHE
Colore: giallo chiaro.
Profumo: complesso, con note di frutta matura
(pesca bianca, pera) e camomilla ben armonizzate
con note dolci derivanti dall’affinamento in legno.
Sapore: armonico, elegante e raffinato con finale
fresco e fragrante.
ABBINAMENTI
Si accompagna bene con primi piatti gratinati
al forno, tagliatelle ai funghi porcini, polenta e
secondi a base di carni bianche.
GRADO ALCOLICO 13%
TEMPERATURA DI SERVIZIO 10-12 °C