Adda Jazz – Concerto di chiusura

Adda Jazz. Concerto di chiusura.

Adda Jazz chiusura

Adda Jazz chiusura

Domenica 23 Luglio avrà luogo l’ultimo concerto della Rassegna ADDA JAZZ che alla sua prima edizione ha raccolto i consensi del pubblico che numeroso ha partecipato alle performances precedenti. Saremo presenti già nel pomeriggio per farvi degustare una selezione dei nostri prodotti nella stupenda fotografia della Diga di Robbiate e per tutta la durata del concerto di AISHA DUO.

Con noi parteciperanno all’evento CARVINEA VINI PREGIATI, BIRRIFICIO VALRENDENA, LA COLLINA DEI SAPORI, ANTICHI SAPORI FEDERICIANI E FUNNY VEG ACADEMY.

AISHA DUO 

Adda Jazz chiusura Aisha Duo

Adda Jazz chiusura Aisha Duo

Il duo Aisha (Andrea Dulbecco – vibrafono, Luca Gusella – marimba) rappresenta un punto di vista, un progetto, una riflessione sugli ormai confusi confini nella musica di oggi tra composizione ed improvvisazione, tra il ruolo dell’interprete, del compositore e dell’improvvisatore; inoltre vuole cercare di esprimere il senso più naturale di “musica contemporanea” spaziando nei vari stili e linguaggi, come il jazz e la musica colta, le composizioni originali degli esecutori piuttosto che libere improvvisazioni.

Gli strumenti usati, il vibrafono e la marimba, hanno origini antichissime e un repertorio molto attuale, dalle molteplici sfumature timbriche e dinamiche, dal suono evocativo oppure pulsante, capaci di produrre liriche melodie o sofisticate armonie.
Il duo propone brani propri e musiche di differenti aree stilistiche: qualche (rara) incursione in Bach e Mozart, composizioni colte della seconda metà del Novecento (Stockhausen, Maderna), le Children’s Songs di Corea, brani di estrazione jazz o latin (Towner, Zawinul, alcuni standards) e autori contemporanei con chiare influenze pop-rock – minimal (Einaudi, Zappa, Ugoletti).

IL DIRETTORE ARTISTICO NICOLA ANGELUCCI

Il direttore artistico di Adda Jazz annovera una variegata esperienza nell’universo musicale. Sideman di molti tra i più interessanti e celebri leader del Jazz, quali Benny Golson (con il quale collabora per 7 anni in Italia e all’estero dal 2004 al 2011), Wynton MarsalisDee Dee BridgewaterMike SternBob James,Steve Grossman, Sonny Fortune, Wess Anderson, Jeremy Pelt, Joel Frahm, Eddie Gomez, Andy Gravish, Jim Rotondi, Alex Sipiagin, Sam Yahel, Jerry Bergonzi, Aaron Goldberg, Larry Granadier, Peter Bernstein, Dave Kikoski, John Hicks, George Garzone, Joey De Francesco. Attualmente membro del 4et di Fabrizio Bosso, con il quale lavora da circa 4 anni. Collabora stabilmente con Enrico PieranunziDado Moroni, Rosario Giuliani, Bebo Ferra, Max Ionata, Pietro Tonolo, Olivia Trummer, Giovanni Tommaso, Giovanni Mazzarino. Batterista del “live tour” 2008 di Mario Biondi.

Docente presso l’Accademia del Suono di Milano, ha al suo attivo circa 60 dischi registrati da sideman, 2 da leader e 5 da co/leader, oltre a numerosi riconoscimenti internazionali. Tra i vari una prestigiosa borsa di studio presso il prestigioso Columbia College a Chicago nel 2000.

A breve l’uscita del suo terzo cd da leader. “Changes”, con il fidato, ormai storico compagno di mille avventure, Paolo Recchia ai sassofoni e con due new entry nel percorso musicale di NicolaGianluca Di Ienno all’organo & fender rhodes e Andrea Dulbecco al vibrafono. In 2 brani sono presenti anche Fabrizio Bosso Max Ionata. Nuova musica, brani originali, standards e momenti di pura improvvisazione per dare vita a questo magnifico ensamble!

LEAVE A COMMENT